Applique da parete: quale scegliere

Le applique da parete sono dei complementi d’arredo utili per illuminare vari tipi di ambiente. Permettono di sfruttare al meglio le pareti creando illuminazioni intriganti e coinvolgenti. 

Possono essere sia fisse che regolabili (ovvero con stelo direzionabile) e rappresentano una sorta di “rafforzamento” dell’illuminazione principale. 

Insomma le applique da parete svolgono una funzione decorativa, possono essere di vari tipi e di stili differenti.

Dal classico al moderno, passando per lo Shabby Chic e lo stile Industrial, le applique da parete doneranno un nuovo aspetto alla vostra casa!

Di seguito vi indicheremo i diversi tipi di applique da parete.

Applique da parete: le tipologie

Applique Classiche/Antiche

Le applique classiche si presentano con uno stile elegante e raffinato, ricche di particolari elementi che richiamano epoche passate. Il fascino antico di queste applique le rendono uniche e belle da vedere.

Attenzione però perché anche lo stile della vostra casa dovrà rispecchiare quello delle applique altrimenti rischiate che l’illuminazione stoni con il resto dell’ambiente. 

I modelli più usati sono quelli con paralume integrato (con rifiniture classiche), le fiaccole da parete, le coppe semisferiche, e i modelli estraibili con fissaggio a fisarmonica.

Applique Moderne

Le applique da parete moderne sono perfette per corridoi, zona living, scale e bagno. La particolarità di queste applique sta tutta nella loro forma, che va dalle forme geometriche squadrate e lineari fino a quelle tondeggianti dallo stile a dir poco futuristico.

Si tratta di lampade di design che vanno fissate a muro, che possono illuminare l’ambiente in diversi modi (luce diretta, luce indiretta, dimmerabili, ecc.). 

Applique per Quadri

Le applique per quadri sono invece in grado di risaltare la bellezza delle vostre opere che avete adagiato sulla parete. Le valorizzerà e sarà in grado di creare effetti di luce molto piacevoli.

Solitamente il fascio luminoso di queste applique da parete si estende dall’alto verso il basso, in alcuni i casi la luce può anche estendersi da entrambi i versi. 

Vanno posizionate sempre al di sopra del quadro da illuminare e mai al di sotto (altrimenti avrete problemi a guardare il quadro visto che il fascio luminoso vi disturberà la vista). 

Esistono diversi tipi di applique per quadri, che si differenziano per forma e materiali utilizzati per la loro realizzazione. Quest’ultimi possono essere:

  • ottone;
  • alluminio;
  • bambù;
  • vetro;
  • acciaio;
  • plastica.

Il nostro consiglio è di utilizzare della lampadine a LED dimmerabili, in modo da poter cambiare colore e tonalità, e regolare inoltre anche l’intensità del fascio luminoso. 

Applique Stile Industrial

Infine, segnaliamo un tipo di illuminazione che negli ultimi tempi sta riscuotendo un gran successo. Stiamo parlando delle applique in stile industrial. 

Questo design punta a riprodurre fedelmente l’arredamento industriale anni 50’, in uso principalmente nelle fabbriche di New York. 

Ebbene, le applique da parete si presentano con linee sobrie, elementi basici e un fascino irrestistibile!

Il vero pezzo forte è rappresentato dai materiali che vengono utilizzati per la realizzazione di queste applique. Le loro caratteristiche principali sono robustezza e semplicità. 

Si tratta anche di oggetti di design a dir poco eccentrici, costituiti da tubi, mattoni, elementi in ghisa, travi e tutto ciò che è “vintage”.

Il colore dominante in questo stile è il grigio, protagonista indiscusso delle applique da parete. Scopri altre info sulle lampade da interni.

Lascia un commento