Aprire un ecommerce: quali sono i settori più remunerativi?

Se state cercando un business redditizio nel 2021, aprire un ecommerce è probabilmente la scelta più giusta che potete fare. 

Solamente nell’ultimo anno gli e-commerce hanno messo a segno una crescita eccezionale, spesso si vende di più online che in negozi fisici. 

I vantaggi di avviare un e-commerce sono tanti, con un piccolo investimento sarete in grado di aprire il vostro negozio online e vendere prodotti in tutto il mondo. E già questo è un grandissimo vantaggio rispetto all’apertura di un negozio fisico.

Per non parlare delle bassissime spese di manutenzione (che riguarderanno esclusivamente sito e social), che alcune volte possono essere anche “abbattute” del tutto. Non finisce qui perché grazie ad alcuni modelli di business come il Dropshipping non dovrete neanche possedere o stoccare la merce in magazzino. 

Possibile quindi “abbattere” anche le spese di magazzino. 

Di seguito  vi indicheremo come aprire un e-commerce e quali sono le categorie merceologiche più ricercate dagli utente e più redditizie per voi.

Aprire un ecommerce: la scelta del CMS

Per lo sviluppo di un e-commerce professionale, il nostro consiglio è sempre quello di rivolgervi ad un esperto del settore.

Quest’ultimo di occuperà di realizzare il vostro e-commerce, di settarlo nel migliore dei modi, e perché no si occuperà anche del posizionamento sui motori di ricerca (pratica fondamentale per incrementare le vendite). 

Solitamente i CMS più utilizzati sono WordPress (con l’aggiunta di WooCommerce) e PrestaShop. Entrambi sono altamente personalizzabili e permetteranno di realizzare l’e-commerce a vostro piacimento. Plugin e Moduli serviranno invece per aggiungere ulteriori funzionalità al vostro e-commerce e perfezionarlo. 

Se preferite invece fare tutto da soli, vi consigliamo di affidarvi ad un altro CMS che sta avendo un gran successo fra gli utenti meno esperti. Stiamo parlando di Shopify. 

Si tratta di un CMS altamente intuitivo, che mette a disposizione degli utenti un gran numero di temi, layout, elementi grafici e tutto ciò che serve per sviluppare un e-commerce professionale. Le procedure sono spesso guidate, con Shopify sarà estremamente semplice sviluppare e personalizzare il vostro shop. 

C’è solamente un fattore a cui dovrete prestare tutta la vostra attenzione: la scelta dei prodotti. Scegliendo il settore giusto, avrete maggiori possibilità di successo. 

Nei prossimi paragrafo vi indicheremo le migliori categorie merceologiche per la vendita di prodotti online. Ovvero i prodotti più richiesti dagli utenti e che, di conseguenza, generano più vendite.

I settori più redditizi per aprire un e-commerce

Non vi teniamo sulle spine e vi segnaliamo subito che il settore più redditizio del 2021 e degli ultimi anni, ovvero

Avviare un ecommerce Smart Home. 

Il settore in questione solamente nell’ultimo anno ha avuto un incremento del +40%, i prodotti di punta (i più richiesti) sono le Lampadine Intelligenti e le Luci a Led. 

Seguono tutti gli accessori di domotica, ovviamente controllabili da remoto e utili per vari tipi di automazioni. 

Segnaliamo quindi anche videocamere smart, serrature intelligenti, prese elettriche con gestione dei consumi (smart plug), tapparelle automatizzate (es. Ikea), stazioni Meteo da esterno e da interno (es. Netatmo), robot aspirapolvere e tutti i sensori di ultima generazione (di movimento, per porte, finestre, ecc).

Subito dietro al settore “Smart Home”, c’è “Arredamento e Home Living” che nell’ultimo anno ha registrato un incremento delle vendite pari al 39%. I prodotti più richiesti sono comodini, divano, pouf, orologi, lampade, librerie. 

Fare ecommerce nel settore abbigliamento, alimenti bio e accessori per animali

Anche alcuni settori che potremmo definire “classici”, stanno andando piuttosto bene. Tra questi c’è il settore “abbigliamento” (incremento del +25%) e l’immancabile settore “elettronica” (incremento del +22%). 

Infine, se volete aprire un ecommerce, segnaliamo ulteriori due settori che hanno registrato una notevole crescita e che crediamo possano regalare grandi soddisfazioni. Stiamo parlando degli alimenti bio (+15% nell’ultimo anno) e degli accessori per animali (+18%).

Scopri anche come aprire un negozio di abbigliamento online.

Scelta dell’hosting

La scelta dell’hosting è terribilmente importante soprattutto per un ecommerce. Deve avere prestazioni elevate e favorire un tempo di caricamento veloce delle pagine. Ti consiglio di dare uno sguardo a Serverplan, cliccando sul banner qui affianco.

Lascia un commento