Bonus vacanze e cultura Spid Poste Italiane

Ti chiedi come richiedere il Bonus Vacanze e cultura Spid Poste Italiane? In questa guida ti spieghiamo cosa fare e gli step da seguire.

Per aiutare la ripresa del turismo in Italia anche quest’anno, come per il 2020, è possibile ottenere il Bonus Vacanze tramite spid poste italiane.

Una buona notizia è che il questo bonus è stato esteso fino a giugno 2022 ed è possibile utilizzarlo più volte!

Andiamo a vedere nel dettaglio chi può richiedere questo Bonus, come ottenerlo e in quali ambiti si può usare.

Bonus Vacanze spid poste italiane: chi può richiederlo e come

Possono richiedere il Bonus Vacanze tramite spid poste italiane tutti i nuclei familiari che, quando presentano la domanda, hanno un ISEE fino a 40.000 euro. Per il calcolo sarà valutata la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) contenente i dati anagrafici, patrimoniali e di reddito del nucleo familiare che lo richiede. Tramite lo spid poste potrai richiedere il Bonus Vacanze e ora vedremo come fare.

La cifra del bonus sarà di 500 euro se il nucleo familiare è formato da tre o più persone, se invece è composto da due persone il bonus sarà di 300 euro, mentre per i singles l’importo sarà di 150 euro.

Il Bonus si può richiedere online tramite spid poste italiane. Quindi almeno un componente maggiorenne della famiglia deve possedere un’identità digitale SPID, che può ottenere gratuitamente via internet dal sito di Poste italiane e successivamente autenticarlo in qualsiasi ufficio postale oppure accedere alla propria area personale del sito dell’INPS e seguire le procedure indicate.

Scaricando poi sul proprio cellulare l’App IO si potrà accedere con le credenziali ottenute con lo SPID.

Accedendo all’APP IO  potrai ottenere il bonus scegliendo la voce “Bonus Ferie” presente nella lista di quelli utilizzabili. Seguendo i passaggi attiverai il Bonus.

Ti verrà quindi comunicata la cifra a cui hai diritto per le tue vacanze e la lista dei familiari che potranno usufruire di tale agevolazione.

Il Bonus verrà quindi assegnato al richiedente per mezzo di un codice univoco e verrà anche correlato ad un codice QR che dovrà essere presentato con il codice fiscale all’albergatore.

Dove si può utilizzare il Bonus Vacanze con spid di poste italiane?

Questo voucher digitale potrà essere utilizzato in tutte le strutture che aderiscono all’iniziativa quindi hotel, agriturismi, bed & breakfast, campeggi ma anche presso tour operator o agenzie viaggi.

Come dicevamo prima, si può usufruirne più volte durante l’anno quindi per così dire a rate.

Per essere coperto dal bonus l’importo deve essere sostenuto in una singola soluzione in un solo alloggio, che sia hotel, agriturismo ecc. in Italia.

Vogliamo sottolineare il fatto che la prenotazione deve essere effettuata direttamente mediante la struttura turistica che abbiamo scelto o mediante l’agenzia viaggi e non tramite siti online di prenotazione come Booking.com o altri.

Il bonus è valido da quando si effettua la richiesta fino al 31 dicembre successivo ed è utilizzabile per l’80% come sconto immediato per pagare i servizi dati dalla struttura turistica mentre il 20% potrà essere scaricato dalle tasse come detrazione d’imposta quando si farà la dichiarazione dei redditi.

Ti consigliamo di individuare preventivamente le strutture che aderiscono a questa agevolazione perchè non tutte accettano il bonus.

Bonus cultura spid poste italiane: cos’è e come richiederlo

Il Bonus Cultura è utilizzabile da tutti i diciottenni che lo richiedano entro il 31 agosto 2021.

Si tratta di un contributo di euro 500 che lo Stato italiano eroga per acquistare libri, dischi e corsi online ma anche per altre attività culturali.

Questo Bonus potrà essere speso entro il 28 febbraio 2022.

Anche in questo caso, come per il Bonus Vacanze, chi vorrà ottenere questa agevolazione dovrà registrarsi sul portale dedicato usando le credenziali del sistema SPID.

Il voucher sarà dato ai cittadini diciottenni italiani o con permesso di soggiorno valido.

La cifra sarà assegnata su una card digitale e si può spendere tramite buoni spesa individuali e nominativi dell’utente che l’ha ottenuto tramite registrazione sul sito.

Al momento dell’acquisto si deve presentare il buono precedentemente stampato oppure salvato in pdf sul proprio dispositivo elettronico. Per spese online si deve indicare il codice di identificazione alfanumerico di otto cifre del proprio buono.

La somma viene scalata ad ogni acquisto e non ci sono limiti di spesa per ogni acquisto.

Bonus Cultura cosa comprare

Di seguito l’elenco di cosa puoi comprare con il Bonus Cultura:

  • libri cartacei, audiolibri, ebook
  • biglietti per visitare musei, monumenti, parchi e zone archeologiche
  • biglietti per spettacoli teatrali e cinematografici
  • dischi
  • corsi di musica e di teatro
  • corsi di lingua straniera
  • abbonamenti a giornali periodici

Sottolineiamo il fatto che non è possibile acquistare lo stesso prodotto più volte cioè non si potrà comprare due volte lo stesso libro o due o più biglietti per lo stesso spettacolo.

Lascia un commento