Come creare un e-commerce con Shopify

In questa guida ti indicheremo come creare un e-commerce con Shopify, come aggiungere prodotti al catalogo e come incrementare le vendite. 

Shopify è molto probabilmente il CMS più intuitivo di tutti per sviluppare e gestire un negozio virtuale. Non necessiterai di chissà quali competenze informatiche, spesso le procedure sono guidate e inserire i prodotti è estremamente semplice. Insomma è adatto a tutti!

Questo CMS si presta benissimo per il Dropshipping, ovvero un modello di business che prevede la vendita di prodotti senza neanche averli in magazzino!

In poche parole dovrai solamente sviluppare graficamente il tuo e-commerce, scegliere un fornitore, inserire i prodotti, e cominciare a vendere. Inoltre, sarà il fornitore stesso ad inviare la merce al tuo cliente, non dovrai occuparti nemmeno della spedizione. 

Di seguito ti indicheremo come creare un e-commerce con Shopify.

E-commerce Shopify: aprire Partita Iva è obbligatorio?

Prima di procedere con le indicazioni relative allo sviluppo del tuo e-commerce con Shopify, ci sembra doveroso indicarti alcune cose di cui devi essere necessariamente a conoscenza. 

Partiamo subito dal punto di vista legale. Aprire un e-commerce online è come aprire un negozio fisico, quindi la Partita Iva è immancabile. Prima di procedere con la realizzazione del sito, sarà bene rivolgersi ad un commercialista e valutare insieme l’apertura della vostra nuova attività commerciale. 

Segnaliamo anche un’alternativa all’apertura della Partita Iva, ovvero registrare la tua attività come Temporary Shop. In questo caso non c’è obbligo di apertura di Partita Iva, ma al tempo stesso il tuo negozio virtuale potrà restare aperto per soli 30 giorni. 

Dopodiché dovrai obbligatoriamente chiudere l’attività commerciale. 

Il nostro consiglio, lo ribadiamo, è di affidarsi ad un commercialista e aprire Partita Iva e gestire il vostro negozio online proprio come se fosse un negozio fisico. Con il vantaggio però di non avere i prodotti in magazzino e di poter gestire il tutto direttamente online. 

Come creare un e-commerce con Shopify in tre fasi

Fase 1: dominio e sviluppo grafico

Per aprire un e-commerce con Shopify, la prima cosa da fare è acquistare un dominio, puoi farlo sulla piattaforma che preferisci (GoDaddy, Site Ground, Aruba, ecc.). 

Ricorda di acquistare solo il dominio e non l’hosting, perché quest’ultimo è compreso con l’abbonamento a Shopify. Una volta acquistato il dominio, puoi cominciare ad impostare il tuo e-commerce.

Puoi scegliere tra diversi temi e layout da applicare, in seguito modificarli sarà un gioco da ragazzi. Sarà possibile inserire sfondi, immagini, testo, elementi grafici e molto altro. Il builder di Shopify è davvero ben fatto. 

Puoi gestire il tutto dal pratico menù sulla sinistra, dove potrai selezionare tutti gli oggetti da inserire o modificare. Ti basterà trascinarli e “comporre” la tua Home e le tue pagine.

Quando avrai finito, puoi cliccare su “Pubblica” per rendere effettive le modifiche. 

A questo punto non ti resta che impostare una modalità di pagamento, ovvero dove desideri ricevere i pagamenti effettuati dai tuoi clienti, personalizzare la pagina di check-out, e passare all’importazione dei prodotti. 

Fase 2: la scelta dei prodotti e l’importazione con Oberlo

La scelta dei prodotti è la fase più importante di tutte, scegliendo la giusta nicchia avrai molte più possibilità di generare vendite. 

Puoi importare i prodotti nel tuo e-commerce Shopify utilizzando un pratico tool esterno: Oberlo. 

Possibile cercare i prodotti direttamente su quest’ultimo (presente un motore di ricerca interno) e importarli tramite l’apposito pulsante “Importa su Shopify”. 

Puoi modificare sin da subito le info sul prodotto, sulla spedizione, impostare il prezzo, ecc., o in alternativa puoi farlo anche in seguito su Shopify. 

Sempre su Shopify puoi creare delle categorie e inserire i prodotti in esse semplicemente spuntandoli. 

Il nostro consiglio è di puntare su prodotti con spese di spedizioni basse e soprattutto con tempi di consegna non superiori ai 7-10 gg. Sarebbe inoltre una buona cosa testarli prima di metterli in vendita. 

Fase 3: il marketing

Ed eccoci all’ultimo step: il marketing. A questo punto hai il tuo e-commerce, i tuoi prodotti, ma non hai clienti. Dovrai quindi portare traffico al sito. 

Per fare ciò, ti suggeriamo di aprire dei canali social (Instagram e Facebook su tutti) e pubblicare foto, storie e post riguardanti i tuoi prodotti. Inizialmente proponi sconti e offerte per attirare i nuovi clienti. 

Per velocizzare il tutto, puoi usufruire delle ADS di Facebook e Instagram che ti permetteranno di rendere più visibili i tuoi post e annunci, metterli in evidenza, e attirare quindi i lead. Potresti anche considerare di creare un funnel partendo da una squeeze page ben strutturata.

Ti è piaciuta questa piccola guida su come creare un e-commerce con Shopify? Condividila sui tuoi social.

Lascia un commento