Come creare una sala cinema in casa

La pandemia ci ha costretto a casa per parecchi giorni ed in tempi in cui i cinema sono chiusi o parzialmente aperti perchè non approfittare per creare uno nel proprio salotto. I prezzi dei componenti si sono abbassati tanto che ora, con meno di 1000 euro, abbiamo la possibilità di creare un cinema in casa.

Cosa ci serve? Poche cose:

  • una TV ampia o un proiettore
  • un sistema home theatre
  • una poltrona comoda

Tutto il resto è opzionale ma può rendere piú immersiva l’esperienza. Andiamo a vedere in dettaglio i componenti da utilizzare.

Sistema Video

Il sistema video rappresenta la parte “core” il cuore della sala cinematografica ed è il punto piú importante nella realizzazione del nostro progetto. Ad ogni modo non c’è bisogno di spendere tutto il budget che si ha a disposizione per l’acquisto.

Una sala cinematografica che si rispetti ha uno schermo ampio, almeno da 100 o 120 pollici. L’unico modo per avere tali grandezze è quello di utilizzare la video proiezione. I televisori moderni, arrivano a sfiorare tali tagli, ma costano veramente tanto. Un buon videoproiettore costa 300-500 euro e garantisce immagini in alta definizione anche con schermi da 120 pollici.

ù da un modello economico. Puoi trovare semplici proiettori HD tra 300 e 700 euro.

Altrimenti , per risparmiare, puoi sfruttare il tuo televisore, a patto che abbia una buona dimensione, di almeno 50 pollici.

Per ricreare l’atmosfera cinematografica, come detto, il top è rappresentato dall’ utilizzo del videoproiettore. Si tratta di un dispositivo, lo stesso che si usa al cinema ma piú economico, che consente di proiettare video ed immagini da una sorgente a/v.

La sorgente potrebbe essere rappresentata da un video del computer, lo streaming di Netflix, un DVD o lettore bluray. Immagini e video vengono proiettati su uno schermo in tela o su una superficie bianca della parete. Consigliamo quest’ultima soluzione per avere una qualità migliore. Online si vendono teli da proiezioni da 50 a 150 pollici, costano relativamente poco e consentono di avere delle immagini qualitativamente ottime.

La cosa migliore, per quel che riguarda la sorgente video, come qualità, è quella di utilizzare lettori BLURAY 4K-UHD nativi che garantiscono video eccezionali con fps compresi tra 30 e 60, supportando l’HDR.

Sistema Audio

In commercio ci sono diffusori acustici per la televisione o veri e propri impianti home theatre. Nel primo caso spendiamo un po’ di meno, nel secondo caso possiamo ricreare l’audio di una vera e propria sala cinematografica in casa.

Il formato più popolare di un sistema home theatre è indicato come 5.1. Ciò significa che ci sono cinque piccoli altoparlanti: due su entrambi i lati dello schermo, il centro e i due angoli posteriori, più un subwoofer più grande montato nell’angolo per riprodurre i suoni a bassa frequenza.

C’è un formato più nuovo chiamato 7.1, che aggiunge due altoparlanti posteriori aggiuntivi, ma trovo che la differenza sia trascurabile. Aspettatevi di pagare 300 a 500 euro per un set di altoparlanti 5.1 entry-level.

Le casse sono connesse ad un amplificatore, avrai bisogno di un modello in grado di riprodurre il suono surround nel formato scelto. Fortunatamente, ora che la tecnologia del suono surround è mainstream, questa capacità è diventata uno standard sulla maggior parte dei ricevitori audio surround che solitamente vengono venduti ad un prezzo compreso tra 200 e 1000 euro oppure sono inclusi nel kit audio 5.1. Quasi tutti i modelli sono compatibili con i sistemi DOLBY con i vari supporti alle tecnologie DTS e DOLBY DIGITAL.

Sistemi per migliorare l’acustica della stanza

Hai mai notato come i negozi di audio di fascia alta mostrano sempre i loro altoparlanti in una stanza speciale? Non è un segreto commerciale; l’acustica della stanza ha a che fare con la qualità del suono percepita quanto gli altoparlanti stessi.

Quando tieni presente l’acustica per il design della tua stanza, puoi aiutare a contenere i suoni e ridurre al minimo la penetrazione dei rumori esterni costruendo uno spazio che assorbe il suono piuttosto che rifletterlo o trasmetterlo. La chiave per un suono incredibile è come coprire lo spazio, dall’alto verso il basso. Questo per farti capire che un sistema audio può suonare meglio o peggio a seconda dell’ acustica della stanza

Possono essere acquistati pannelli fono assorbenti per pareti e soffitti. I pannelli acustici di questo tipo sono la superficie ideale per il soffitto della tua stanza. Visita qualsiasi cinema e noterai che i loro soffitti sono coperti con pannelli in fibra di vetro molto simili a quelli dei controsoffitti che vedi nella maggior parte degli uffici.

Se hai finestre prova a coprirle per bloccare la luce. Le tonalità oscuranti sono un’ottima opzione, soprattutto se combinate con tende standard. In alternativa, puoi acquistare tende più pesanti rivestite per tenere fuori la luce.

Per ragioni acustiche, il pavimento della tua sala cinematografica non dovrebbe mai essere in legno, cemento, piastrelle o linoleum. Se possibile, usa un tappeto o moquette.

Lascia un commento