Lampade da interni: quale scegliere

La scelta delle lampade da interni che posizionerai nella tua zona living, nella camera da letto o in qualsiasi altro ambiente, non va mai presa alla leggera.

L’illuminazione svolge un ruolo fondamentale nell’ambiente, gli conferisce carattere, ne definisce l’aspetto e può risultare bella e intrigante da vedere.

Tra le lampade più utilizzate all’interno ci sono quelle da parete, da terra, da tavolo, e infine a sospensione. 

Di seguito ci indicheremo come e quale lampade da interni scegliere.

Lampade da interni: le tipologie

Lampade da parete

Iniziamo subito con le lampade da parete, uno dei complementi d’arredo più amati e utilizzati. Oltre che a illuminare l’ambiente circostante, spesso sono dei veri e propri oggetti di design.

Dalle forme più disparate (quadrate, tonde, allungate, ecc.), possono presentarsi con stili differenti. 

Le più utilizzate sono senza dubbio le lampade da parete moderne, il nostro consiglio è di usarle con luce calda, l’ideale per illuminare in modo soffuso e non abbagliante. Il relax è assicurato. 

Possibile utilizzarle anche per illuminare quadri o altri oggetti, alcuni modelli si presentano anche con la luce che si propaga verso il basso (le applique). 

Lampade da terra

Le lampade da terra sono invece perfette per la vostra zona living, le piantane sono in grado di movimentare lo spazio e impreziosire l’ambiente in cui vengono poste. 

Se state cercando una lampada dallo stile classico, vi consigliamo di dare uno sguardo alle tradizionali lampade costituite da base, stelo e paralume. 

Se i vostri gusti sono invece più raffinati, potrete puntare su lampade con stile ad arco. La caratteristica principale di questo tipo di lampada da terra è il suo stelo arcuato, spesso altamente personalizzabile (ovvero si può posizionare in diversi modi, si può spostare, ecc.).

Infine, se avete invece un animo hi-tech potreste provare ad installare delle lampadine dimmerabili che possono cambiare colore, intensità della luce, e creare fantastici giochi di luce ed ombre.

Lampade da tavolo

Le lampade da tavolo possono andar bene per la camera da letto, possibile posizionarle sui comodini. Risultano perfette anche per uno studio o per una zona adibita a smart working. 

Si tratta di veri e propri elementi decorativi, in questo caso lo stile più amato è senza dubbio quello moderno. Avrete comunque l’imbarazzo della scelta visto che le tipologie di lampade da tavolo sono davvero tantissime.

Le lampade da lavoro si presentano con dimensioni ridotte ma al tempo stesso con una struttura allungabile tramite il tradizionale braccio integrato. Possibile direzionare la luce dove preferite. Sono perfette per scrivanie o tavoli.

L’Abat Jour invece è la classica lampada da tavolo da posizionare sui comodini della camera da letto. Solitamente si presentano con uno stile classico, dalle forme geometriche precise e lineari. 

Lampade a sospensione

Infine ci sono le lampade a sospensione che potrebbero essere la soluzione ideale per la vostra cucina.

Si tratta di lampade che vanno installate sul soffitto, per poi “pendere” verso il basso. Si tratta di un complemento d’arredo moderno, originale e chic. 

Solitamente possono essere installate anche a gruppi di tre, che andranno posizionate una di fianco all’altra.  Leggi anche il nostro articolo sulle applique da parete.

Lascia un commento