Maneater: arriva la versione per PS5, grandi novità

Maneater è titolo che potremmo definire “SharkPG”, vestirete infatti i panni di uno squalo dalla sua nascita fino a diventare grandi predatori dell’oceano. 

Più andrete avanti nel gioco e più lo squalo crescerà e diventerà sempre più letale. Tutto starà nel riuscire a sopravvivere nei primi mesi di vita, dopodichè comincerete a divertirvi sul serio. Lo squalo sarà in grado infatti di attaccare le imbarcazioni e seminare il panico sulla costa. 

Il gioco è al suo esordio nel catalogo dei titoli gratuiti per PS5, nonostante sia uscito solamente qualche mese fa (Maggio 2020). Infatti il titolo era presente (prima della sua comparsa in catalogo) sul Playstation Store al prezzo di 39,99 €. 

Ma dato che ora è diventato disponibile per il download gratuito, Playstation ha ben pensato di rimborsare tutti coloro che lo hanno acquistato e che quindi l’hanno inserito nella propria libreria. 

Quindi se lo avete già acquistato vi basterà controllare il saldo del vostro account e noterete di aver ricevuto il rimborso, se invece non l’avete acquistato vi consigliamo di scaricarlo (gratuitamente) subito!

Maneater: trama e gameplay

Tutto parte in una tranquilla giornata sulla Costa del Golfo, località americana al confine con il Messico. Un Enorme squalo bianco si aggira indisturbato tra le acque del Golfo, almeno fino a quando il noto cacciatore di squali “Pete lo squamato” riesce a catturarlo.

Pete è pronto ad esibirlo come trofeo, ma al momento in cui taglia il ventre dello squalo ecco che dal suo interno compare un cucciolo di squalo. Sarà in quel momento che entrerete in gioco e impersonerete il piccolo squalo. 

La prima cosa da fare sarà divincolarsi da Pete e tornare in mare, ma non prima di staccargli una mano. Da quel momento in poi sarà lotta per la sopravvivenza in mare aperto, o almeno fino a quando il piccolo squalo non diventi uno squalo adulto in grado di compiere atti di violenza inauditi. 

Potrete restare sotto l’acqua, avvicinarvi alla superfice, prendere velocità ed attaccare con il forte e potente muso abbinato a dei denti letali. Possibile compiere salti e capriole, anche se risultano molto improbabili per uno squalo “vero”. 

Al momento di massima crescita potrete tornare verso la costa e vendicarvi dell’uccisione di vostra madre.

Le novità  della versione next-gen 

Ma la grande novità di Maneater è la sua compatibilità con le consolle next gen. Infatti graficamente è stato migliorato enormemente, mentre è rimasto invariato riguardo trama e gameplay. 

Le novità più interessanti sono sicuramente il supporto al 4K HDR che lo porta (almeno graficamente) ai livelli di tutti i nuovi titoli in uscita per PS5. 

Inoltre il nuovo titolo next gen riesce ad elaborare le immagini a 60 fps, insomma questa versione del gioco ha una marcia in più rispetto a quella uscita lo scorso anno. 

A dirla tutta, in effetti la prima versione ci è sembrata un po’ povera (almeno graficamente) e non tanto incline alla realtà. 

Ora invece, grazie anche al supporto del Ray Tracing, i riflessi e le rifrazioni risultano nettamente migliorate. Per non parlare del sistema di illuminazione (sia sott’acqua che in superficie) che stavolta risulta veramente impeccabile.

Lascia un commento